Effetto Orton

da | 29 Ago, 2016 | 0 commenti

Effetto Orton

Come ricreare l’Effetto Orton con Adobe Photoshop

L’Effetto Orton è una tecnica fotografica che prende il nome dal suo creatore, Michael Orton. Nata come tecnica di scatto per diapositive, è adattabile anche alle moderne fotografie tramite Photoshop. Lo scopo è quello di ricreare effetti artistici, quasi come si trattasse di un dipinto. I risultati possono variare da foto a foto, ma credo possa valere la pena fare delle prove!

Passo 1:

Vediamo quindi come elaborare una fotografia mediante la tecnica Effetto Orton con Photoshop. Questa è una tecnica riproducibile in qualunque versione di Photoshop, quindi non fatevi ingannare dalle vesti grafiche che variano da versione a versione.
Per prima cosa apriamo la foto di nostro interesse e duplichiamo il livello. Per far questo, basta fare click con il tasto destro sul livello di sfondo (in basso a destra) e scegliere duplica livello. Come vedrete, apparirà un nuovo livello chiamato “livello 1”.

Passo 1: Effetto Orton

Passo 2:

Per ottenere un buon Effetto Orton dovete selezionate il nuovo livello creato, il livello 1, e premete su “immagine -> applica immagine”. Vi apparirà il riquadro che vedete nella figura 2. Selezionate il metodo di fusione “scolora” e settate l’opacità al 100%, dopo di che cliccate “ok”.

Passo 2: Effetto Orton

Passo 3:

Il risultato che otterrete, è quello di un’immagine visibilmente sovraesposta. A questo punto dovete duplicare nuovamente questo livello, proprio come avete fatto nel passo 1. Andate quindi nel pannellino in basso a destra (quello dei livelli), selezionate il livello uno e con tasto destro del mouse scegliete “duplica livello”. Apparirà un “livello 2”.

Passo 3: Effetto Orton

Passo 4:

Ora selezionate il livello due e cliccate su “filtro -> sfocatura -> controllo sfocatura”. Vi apparirà il riquadro che vedete nella foto sottostante. Il valore da impostare varia in base al vostro gusto, ma tenete sempre a mente che non è mai bello esagerare e creare immagini palesemente artefatte. Lo scopo della tecnica Effetto Orton è quella di giocare, stimolando la vostra creatività.. non abusatene. Il valore del raggio varia da foto a foto, ma normalmente lo imposto da 8 pixel, fino a 30 pixel.
Cliccate “ok”.

Passo 4: Effetto Orton

Passo 5:

A questo punto cliccate sul “livello 2” nel riquadro dei livelli e dal menu a tendina selezionate il metodo di fusione “moltiplica”.

Passo 5: Effetto Orton

Passo 6:

Ora scegliete il livello di sfondo (il primo dal quale siete partiti) e fate un doppio click su di esso, vi apparirà un riquadro (che non vedete in screenshot) con la dicitura “nuovo livello”. Limitatevi a cliccare “ok”. A questo punto il livello si chiamerà livello 0 e sarà scomparso il lucchetto vicino ad esso. Significa che potete spostarlo. Bene, spostatelo come primo livello, sopra il livello 2. (questo è rappresentato nel mio screenshot).
Ora che è il primo livello della colonna livelli, selezionate “livello -> maschera di livello -> nascondi tutto”. Graficamente dovrebbe sparire tutto ciò che vedevate, lasciando spazio al livello sfocato. Non temete, è perfettamente normale. In basso a destra, vicino al livello 0, è apparso il quadratino nero della maschera di livello. Cliccate su di esso una volta, selezionate lo strumento pennello dalla barra strumenti sulla sinistra (tasto rapido da tastiera B) e con il colore bianco, andate a colorare le zone che NON VOLETE sfocare. Nel mio caso il soldato della guardia reale di Rabat, Marocco. Seleziono quindi un pennellino di dimensioni adatte a non sbavare e piano piano lo coloro. Vedrete affiorare l’immagine di partenza, senza andare a compromettere il nostro sfondo sfocato.
Quando avrete terminato, se il risultato del vostro Effetto Orton sarà soddisfacente, potrete selezionare tutti i livelli nel pannellino livello con il tasto “shift” (da tastiera) e click del mouse. A questo punto fonderli con i tasti “ctrl + E”.

Passo 6: Effetto Orton

Confronto:

Ecco un confronto tra il file originale e quello processato con la tecnica Effetto Orton. Guardate come lo sfondo appaia visibilmente più sfocato e meno dettagliato.
Ricordate, è una tecnica che vi spinge a ragionare su risultati creativi, ma resta sempre l’invito a non stravolgere l’immagine e non creare foto pacchiane e palesemente artefatte.

Confronto: Effetto Orton

Il tutorial su come ottenere un Effetto Orton ti è stato utile? Questa è solo una delle tantissime cose che potrai imparare durante una lezione ONLINE di Photoshop. Sul sito vengono caricate ottime guide, per dare a tutti una piccola infarinatura, ma il bello avviene al tuo pc durante le lezioni di Photoshop Online. Qui sotto troverai dei tasti, clicca per tornare agli articoli e leggere tantissime altre guide oppure visita la pagina dedicata alle lezioni online di Photoshop per conoscere gli argomenti i costi e gli orari delle lezioni.
In ultimo: non sei ancora iscritto a Cinquephoto? Ma che cosa aspetti? Verrai aggiornato sulle nuove guide, riceverai fantastiche guide PDF su come si usa Photoshop (solo per gli iscritti) e riceverai sconti ed offerte dedicate! Clicca iscriviti, è velocissimo e senza impegno.

Potrebbero interessarti anche:

La Bussola 11 – Come fotografare le persone quando si viaggia

La Bussola 11 – Come fotografare le persone quando si viaggia

Ah qui gioco proprio in casa, perché nella puntata numero 11 del Podcast La Bussola – Tra viaggio e fotografia parlo di una delle cose che più mi appassiona, ovvero come fotografare le persone quando si viaggia. Ascolta la puntata oppure vai avanti a leggere questo...

Come raggiungere Vienna centro città dall’aeroporto

Come raggiungere Vienna centro città dall’aeroporto

In questo articolo vi spiego come raggiungere il centro Vienna centro città dall'aeroporto. Ma prima ti ricordo che ho parlato di un weekend a Vienna nella puntata numero 9 del mio Podcast "La bussola - Tra viaggio e fotografia". Se stai organizzando o hai intenzione...

Lascia un commento

Iscritto all’Albo dei Fotografi Professionisti TAU Visual.

Francesco Cinque

Fotografo e Digital Manager, Cinquephoto Studio

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *