Miglior Cloud per Fotografia

Il servizio Cloud più conveniente

Archiviazione, backup dei file, copie di sicurezza, cloud.. che confusione! Di recente abbiamo parlato di come poter salvare le proprie fotografie in maniera affidabile su un NAS (se non sai cos’è un NAS, leggi questo articolo). Non tutti però preferiscono adoperare un NAS, o magari molti preferiscono affiancare un servizio di backup di sicurezza su Cloud, in modo da minimizzare i rischi relativi alla perdita dei dati. Vediamo quindi qual è il miglior Cloud per Fotografia.

I servizi Cloud più famosi attualmente in Italia, “i 4 moschettieri” sono sicuramente: Amazon Cloud Photo, Dropbox, One Drive e Google Drive. Tutti e quattro forniscono indubbiamente una soluzione affidabile e completa. Alcuni con features più o meno avanzate, ma bene o male sono in linea tra di loro. Tra i quattro tuttavia preferisco Amazon. Amazon fornisce due sistemi di Cloud: Amazon Cloud Drive e Amazon Prime Photo. Vediamo in cosa differiscono queste due soluzioni

I quattro principali sistemi di archiviazione Cloud

E’ giusto precisare che il mercato è oramai saturo di servizi Cloud. Ogni gestore offre servizi e costi differenti. Non essendo possibile vagliarli tutti ho deciso di trattare unicamente i più diffusi e famosi.

Come dicevo, Amazon offre due soluzioni per il Cloud. Una più completa è il Cloud Drive, la seconda invece è studiata più per i fotografi e si chiama Prime Photo.

Le soluzioni proposte da Amazon

Amazon Cloud Drive:

Tra le due soluzioni proposte da Amazon, è sicuramente l’alternativa più completa ma anche più costosa. Offre un’archiviazione illimitata di qualunque genere di file (documenti, video e foto) e da qualunque dispositivo al costo di soli 70€ annui. Se 70€ annui vi sembrano tanti, tenete a mente che gli altri servizi come Dropbox costano molto di più (almeno 100€) offrendo uno spazio di archiviazione limitato.

Amazon Prime Photo

Amazon Prime Photo è la soluzione più adatta al fotografo che ha deciso di usare il Cloud come servizio di supporto su cui appoggiarsi e non adopera il Cloud come storage primario. Amazon definisce Prime Photo “gratuito se si è iscritti ad Amazon Prime”, il quale costa 19€ annuali. In poche parole pagando l’abbonamento annuale ad Amazon Prime potrete beneficiare di alcuni sconti riservati, delle spedizioni gratuite, di Amazon Tv (la Tv in streaming di Amazon) e di Prime Photo.
Prime Photo ha uno spazio di archiviazione illimitato per le fotografie, mentre offre 5Gb per video e documenti.. se siete liberi professionisti direi che è abbastanza per gestire pratiche e fatturazioni.

E’ importantissimo specificare che per “immagini” si intende qualunque file immagine e non solo i classici Jpeg. Sono infatti inclusi i RAW, TIFF e i miei amati PSD. Per questo secondo me Amazon Prime Photo è il miglior Cloud per Fotografia.

I principali svantaggi di Amazon:

Sebbene io l’abbia definito come il miglior Cloud per Fotografia, Amazon non è di certo esente da difetti. Le applicazioni (siano esse per Pc che smartphone) sono decisamente inferiori rispetto alla concorrenza. Dropbox ad esempio gode di un’interfaccia molto più completa e comoda, mentre Amazon resta confusionario e poco chiaro.
Dobbiamo però tenere a mente qual’è la necessità primaria. Se la necessità primaria è quella di un Cloud che va a sostituire il proprio Hard Disk, allora forse Amazon potrebbe non essere la scelta migliore, ma se la necessità è invece quella di un mero backup di sicurezza a basso costo, è decisamente il miglior Cloud per fotografia.

Amazon Prime Photo è decisamente un'app confusionaria

Quando elaboro fotografie molto complesse, i file PSD arrivano anche ad 800/1000 Mb di grandezza, nonostante io lavori generando livelli di curve e senza mai duplicare l’immagine base. Se ad ogni salvataggio dovessi effettuare l’upload di un file di queste dimensioni il mio flusso di lavoro sarebbe troppo lento, anzi, inadoperabile. E’ mio parere che il Cloud rimanga solo ed unicamente un sistema aggiuntivo, a supporto di un NAS e non la fonte primaria d’archiviazione. Non sai cosa sia un NAS? Clicca sul pulsante che segue per scoprirlo!

Il Cloud offre il giusto supporto ad un NAS

Questa guida sul Miglior Cloud per Fotografia ti è stata utile? Benissimo, allora perché non dai uno sguardo agli altri articoli sul nostro sito? Non dimenticare che come studio fotografico ci occupiamo di formazione dei fotoamatori con corsi specifici di Photoshop. Siamo piuttosto bravi ed innovativi, infatti le lezioni sono strutturate con un docente per uno studente. Clicca sul pulsante qui sotto per richiedere informazioni su costi e modalità. Vogliamo fornire il massimo risultato ad un costo alla portata di tutti.

Hai domande? Usa l’area commenti a fondo pagina!

Lo sapevi ?

Lezioni di Photoshop Online

Guarda i risultati

Sviluppare un’immagine con Photoshop serve a valorizzarla, aumentando la qualità e tirando fuori il massimo dalla vostra attrezzatura. Non ci credi? Muovi il cursore sull’immagine da destra a sinistra per vedere il “prima e dopo” della stessa foto elaborata con Photoshop.

Richiedi informazioni

Termini e condizioni:

Tutte le immagini sono di proprietà esclusiva di Francesco Cinque. Tutti i diritti riservati. Per poterle adoperare è necessario richiedere autorizzazione scritta inviando una mail a info@cinquephoto.com

0 commenti

Trackback/Pingback

  1. Come archiviare in modo sicuro le foto. - Francesco Cinque - Cinquephoto - […] Copia 2: l’ultima copia che effettuo è su Cloud, ovvero su Hard Disk remoti che sono accessibili da qualunque…

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *